Tutti gli studenti sanno cosa vuol dire mettersi sui libri dopo una giornata di scuola interminabile, con la prospettiva di un pomeriggio da passare seduti su una scrivania. Per il 90% delle volte la voglia manca e la mente divaga verso altre mete e ben altri progetti. Ciò che veramente manca è la volontà, questa strana compagna di studi che tutti cercano ma pochi riescono a trovare. Specialmente in queste nuove generazioni, distratte dai mille strumenti multimediali e interattivi, dagli sms agli smartfone con chat varie e whats-up, la problematica della concentrazione sullo studio e la volontà di concentrarsi diventa un ostacolo quasi insormontabile.

Se veramente vuoi riuscire nello studio io ti consiglio di affrontare i seguenti passi e di ripeterli ogni giorno fino a quando per te diventerà un abitudine automatica automaticamente attuata.

 

1) Prima di iniziare a studiare assicurati che non hai già intrapreso un atteggiamento depresso e svogliato. Nel caso in cui ti senti così utilizza un metodo per tirarti su con l’umore. Questo può essere fatto attraverso l’ascolto di una musica che ti dà una particolare carica o facendo tutto ciò che ti fa sentire bene. In questo modo il tuo corpo produce dei recettori chimici che ti predispongono ad un senso di benessere e di positività, nonché di allegria.

2) Solo dopo che ti sarai sentito allegro e motivato intraprendi lo studio. Ricorda uno studio fatto senza motivazione e con poca volontà si risolverà in uno scarso apprendimento. Meglio è andare a farsi una bella passeggiata divagante! O mettersi a fare altro.

3 ) Ricordati che anche l’alimentazione è molto importante per la concentrazione, infatti più il pasto sarà pesante e più energie ci vorranno nella digestione, sottraendo carburante al cervello. Tutti quei cibi che alzano il tasso glicemico portano sonnolenza, un bel piatto di verdure fresche o cereali potrebbero aiutare a mantenere la concentrazione.

4) Ricordati che l’ambiente in cui studi deve essere ordinato ed accogliente, puoi anche utilizzare una musica di sottofondo se non ti deconcentra.

5) Non studiare per più di 45 minuti… fermati fai una pausa di 15 minuti e poi riprendi. Il livello di attenzione decresce rapidamente e raggiunge il suo massimo livello dopo circa 15 minuti.

6) Per 45 minuti metti al bando ogni possibile distrazione come smartphone e quant’altro.

7) Inizia con le materie più impegnative e lascia quelle che ritieni più leggere per dopo.

 

Seguendo queste poche e semplici indicazioni potrai raggiungere velocemente livelli soddisfacenti di profitto e soddisfazione nello studio.

www.pdf24.org    Send article as PDF   
, , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from Alma Venus